Dalla collaborazione de La Scena Muta e di Impact Hub Firenze nasce BUH! Circolo culturale urbano. Quando e perchè nasce l’associazione musicale La Scena Muta e la sua costola culinaria Companatica? Quali sono le finalità, le attività, i progetti e i sogni connessi alla creazione di BUH! Circolo culturale urbano?

Associazione La Scena Muta

La Scena Muta nasce come risultato di un incontro tra gruppi musicali fiorentini avvenuto nel 2010 per definire lo stato dell’arte della scena musicale locale. Il problema principale non sembrava essere la mancanza di sale prove o studi di registrazione, di festival o concorsi ma quella di networking e cooperazione tra le varie realtà musicali operanti sul territorio. Ogni gruppo sembrava chiuso in se stesso, col proprio pubblico che lo seguiva nei concerti ma senza scambio e condivisione con l’effetto di deprimere la creatività e la sostenibilità delle realtà locali.

Nasce quindi nel 2011 La Scena Muta come assemblea partecipativa diventata un collettivo di musicisti fiorentini con l’obiettivo di dare una direzione precisa, più strutturata, alla scena musicale locale per cercare di ottenere benefici anche dal punto di vista commerciale. L’associazione culturale si è affiliata all’ARCI e nei primi cinque anni di vita ha organizzato oltre 100 eventi musicali, partecipando a Festival e iniziative come Estate Fiorentina e Notte Bianca, ha realizzato Compilation musicali, Concorsi per band emergenti, Workshop nelle scuole superiori, Spettacoli e Progetti Collettivi ponendo sempre massima attenzione al territorio, alla convivialità e al lato sociale della musica.

La Scena Muta concerto

Companatica La Scena Muta

Companatica

Da La Scena Muta a Companatica il passo è breve: il cibo, come la musica, da sempre è un fattore che aggrega in modo conviviale le persone. Organizzato il primo pranzo presso la Casa del Popolo di Settignano, La Scena Muta si rende conto dell’importanza di questo momento conviviale per i musicisti e le loro famiglie che, davanti a un buon piatto, si raccontano le loro esperienze e suonano insieme in una sorta di jam session. Dato il successo, nasce Companatica che diventa un pranzo sociale mensile itinerante organizzato in luoghi sempre diversi di Firenze e dintorni. Ogni mese viene selezionato un gruppo musicale per intrattenere i commensali, a cui gli altri musicisti possono aggregarsi. Il menu viene pensato privilegiando l’utilizzo di prodotti tipici caratteristici del luogo e vengono organizzate attività quali una gara di bocce laddove è presente una bocciofila, ecc. riscoprendo così antiche tradizioni in grado di unire le generazioni durante il pranzo della domenica, abitudine che nei grandi centri urbani si sta disperdendo.

BUH! Circolo culturale urbano

La Scena Muta conosce da sempre l’agenzia LAMA, realtà che ha dato vita ad Impact Hub Firenze, e ha partecipato al brainstorming della fase embrionale di nascita dello spazio. Sono poi nate delle collaborazioni per progetti specifici che richiedevano l’ausilio della musica (tre anni fa La Scena Muta non aveva necessità di uno spazio fisso). La svolta avviene nel 2015 anno in cui La Scena Muta viene premiata assieme ad altre 50 giovani imprese culturali under 35 presso il Ministero della Cultura a Roma grazie al bando Funder35 indetto da 19 fondazioni bancarie, per realizzare un coworking per la musica. Il progetto, in realtà, è più sofisticato si prefigge di sperimentare come il modello del lavoro condiviso si può applicare al mondo della cultura e, nello specifico, della musica dando vita a un circolo virtuoso con impatto positivo sul sociale. Un esperimento del quale possiamo essere protagonisti partecipando alle attività di BUH! Circolo culturale urbano.

 

 

La Scena Muta in Impact Hub Firenze

La Scena Muta serata

L’inaugurazione di BUH! Circolo culturale urbano avrà luogo venerdì 10 febbraio e lo spazio è proprio accanto ad Impact Hub Firenze, luogo di lavoro di giorno e punto d’incontro per la città di sera. Le proposte culturali sono sottoposte a un’accurata selezione da parte de La Scena Muta, che si tratti della DJ o del menu dell’aperitivo, e saranno raccontate in modo da veicolare valori di convivenza sociale, tradizionali e innovativi. Potrai tesserarti all’ARCI la sera stessa e partecipare a tutte le iniziative di BUH! e all’esperimento sociale in corso!