Le interviste alle donne Hubber prosegue con Giada Bonacchi, ingegnere ambientale che si occupa di progettazione di impianti idrici e che ha scelto Impact Hub Firenze per potersi alzare la mattina con gioia pensando di andare al lavoro. Con un sogno nel cassetto: quello di occuparsi di progetti di economia circolare a tutto tondo, magari trovando ispirazione e collaborazioni proprio in Impact Hub. Qui la sua intervista in cui ci parla in prima persona di sè, del suo lavoro e di cosa le piace di più del nostro spazio di coworking (photo credits Giancarlo Barzagli)

Chi è Giada Bonacchi

Mi sono laureata in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio all’Università di Firenze per poi specializzarmi in Geotecnologie Ambientali frequentando un Master di secondo livello all’Università di Siena. Da quasi 12 anni mi occupo come consulente esterna di assistenza alla progettazione e alla direzione dei lavori per opere di ingegneria civile idraulica quali rete fognarie, reti acquedottistiche e impianti di depurazione per Ingegnerie Toscane. I progetti sono poi realizzati a Firenze, Pisa, Lucca e Siena. quasi tutto il territorio toscano. 

Giada e il coworking

Lavorando a Partita IVA e su progetti autonomi, potrei lavorare a casa da sola. In realtà mi appoggiavo a uno studio di ingegneria dove però regnava un clima di noioso stakanovismo. Ero alla ricerca, invece, di un posto in cui fosse piacevole andare a lavorare ogni giorno. E ho trovato Impact Hub Firenze perchè sapevo che due conoscenti, Andrea e Marco (Rapisardi e Tognetti, due co-fondatori di LAMA ndr) avevano aperto e lavoravano qui. Insomma, la curiosità di vedere questo nuovo spazio c’era… un po’ come quando guardi da lontano una cosa che sai che ti potrebbe piacere, ma ancora non trovo il coraggio di andarla a conoscere! La prima volta sono capitata in Hub per l’inaugurazione di BUH! Circolo Culturale Urbano, vi ho trovato alcuni amici e ho deciso di diventare membro.

A posteriori posso affermare che prendere la postazione fissa in Impact Hub Firenze è stata la scelta migliore che ho fatto nel 2018 sia dal punto di vista professionale che personale. Mi piace tutto di Impact Hub Firenze, dalle persone, che sono il top all’estetica dello spazio stesso e del suo arredo, che trovo rilassante. Mi piace che anche il bar cerchi di rispecchiare, con alimenti a km zero, condivisione mensile del proprio pranzo o giornaliera di quello che avanza in casa, dalla torta alla frutta; in generale la filosofia anti-spreco alimentare di Impact Hub che vorrei ancora più forte. In più per deformazione professionale e indole personale apprezzo tante altre piccole cose tra cui la possibilità di fare  raccolta differenziata e l’uso parsimonioso di detersivi e saponi. Mentre mi sto impegnando nella coltivazione e cura delle vasche di orto bioattivo presenti nel cortile esterno di Impact Hub Firenze, in cui, lo ammetto, mi piacerebbe piazzare la mia postazione. Queste attività e attenzioni rientrano nel mio motto “Ciascuno faccia la sua parte che, anche se piccola, è importante!”

I progetti futuri di Giada

Non esistono più lavori che durano per tutta la vita, come accadeva per i nostri genitori, e intessere una rete di relazioni diventa importante quanto essere competenti e aggiornati. Sono in Impact Hub Firenze anche per questo: per trovare nuovi stimoli e tirare fuori dal cassetto un mio progetto più legato all’ambiente, che è la materia che ho studiato con passione e che parzialmente metto a frutto col mio attuale lavoro. Troverei maggiore soddisfazione nel dedicarmi a progetti ambientali di economia circolare a 360° e, magari, in Hub potrò trovare la giusta ispirazione e un team per poterli realizzare.

Se vuoi seguire l’esempio di Giada, passa a trovarci e le nostre Host ti mostreranno lo spazio con uffici e postazioni, fisse (Nest) e flessibili (Nomad), disponibili. Qui trovi lo specchietto con i costi e i vantaggi di diventare membro di Impact Hub Firenze e parte della più grande rete di innovazione del mondo, con circa 100 spazi in tutti i paesi del mondo nei 5 continenti. Ti aspettiamo a Firenze Rifredi !