Nello spazio di coworking Impact Hub Firenze, cerchiamo di valorizzare le competenze e le esperienze al femminile delle nostre Hubber (che, infatti, sono di più rispetto agli uomini). Per questo abbiamo voluto organizzare Le Acrobate, una tavola rotonda in cui alcune donne, artiste e manager, dipendenti e imprenditrici, scrittrici e business angel, racconteranno dove trovano l’energia per tenersi in bilico tra opportunità e vincoli, personali e professionali, diventando un modello reale, tra un’acrobazia quotidiana e l’altra, per trasformare le aspirazioni in realtà. Giovedì 18 ottobre dalle 18.00 alle 20.00 con iscrizione qui: LeAcrobate18

Storie di donne e della sfida quotidiana per la conciliazione vita – lavoro

Modera l’attrice Gaia Nanni che ci racconta: “Mi sento acrobata tutte le mattine quando mi accorgo appena sveglia che con me nel lettone ci sono altri quattro piedi piccini. Realizzo ogni mattina che sarà un’avventura epica ed acrobatica.

Gaia Nanni Le Acrobate attrice

Intervengono:

  • Elena Bonanni Executive HR Business Partner BHGE Nuovo Pignone
  • Carla Castro Imprenditrice e Ideatrice della community Women in Charge Firenze
  • Francesca Del Re Responsabile Comunicazione NWG Energia
  • Paola Di Rosa Innovation & Partnership SELLALAB (Banca Sella) e Business Angel
  • Francesca Sanzo Autrice, copywriter, formatrice

Alcune delle nostre Acrobate (e non), ci hanno raccontato i loro momenti di quotidiana e straordinaria acrobazia per trovare un equilibrio tra vita e lavoro.

Tra queste Elena Bonanni  a cui  “… hanno appena proposto un progetto bellissimo che prevede i primi sei mesi di permanenza massiva a Houston. Un sacco di visibilità e probabilmente di divertimento. Lo dico alla mia famiglia, per mio marito è ok, per i miei figli anche. So che farò tanta fatica. Dopo 2 giorni mia figlia mi dice “Mamma come faccio se ho bisogno di aiuto con i compiti di filosofia?” Dopo una notte insonne … ” cosa avrà deciso e risposto Elena ?

Carla Castro Le Acrobate WIC

Mentre Carla Castro, dal Messico a Firenze con tanta voglia di sorellanza, si è scontrata con un muro ma si è rimboccata le maniche e quella rete di aiuto reciproco tra donne che le mancava del suo caloroso paese d’origine l’ha ricreato a Firenze inventandosi Women in Charge, prima gruppo segreto, poi fanpage e associazione che raggruppa ormai migliaia di noi. Ci dice: “Da quando sono arrivata in Italia faccio i salti mortali per tutto! Per aprire un’attività… Per sistemare casa… E ora col gruppo WIC. Faccio i salti mortali per tutto!

Francesca Del Re è una di noi, impegnata in aziende importanti e mamma di due figli, e come noi compie straordinarie e quotidiane acrobazie. “Mi sento tutti i giorni in bilico su un filo sempre più piccolo, ma alla fine riesco sempre ad arrivare dall’altra parte…come tutte le donne che conosco 🙂

Paola Di Rosa, la nostra palermitana Business Angel e responsabile Innovation & Partnership nella divisione SELLALAB di Banca Sella, afferma: “Sono salita sul Trapezio nel 2014 e ancora oggi non sono scesa. Ogni tanto, tra un volteggio e un altro, mi fermo su e guardo dall’alto le luci, le persone  e la mia rete di protezione, sempre ferma li, solida, pronta ad accogliermi e spingermi di nuovo su ogni tanto quando cado.”

Francesca Sanzo, invece, non capisce perchè abbiamo invitato lei, proprio lei, come speaker de Le Acrobate. Lei, infatti, afferma: “Non sono un’acrobata e non voglio esserlo, sono caduta dalla corda circa un anno fa: non mi illudo più di poter tenere in equilibrio se mai cerco di accogliere il disequilibrio senza troppi drammi.

Francesca Sanzo Le Acrobate storyteller

Tutte le donne presenti in platea sono invitate a raccontare successi e paure, mostrare forze e debolezze, tirare fuori dal cassetto i sogni da realizzare organizzandosi meglio, ritrovandosi nei modelli raccontati in plenaria. Ingresso gratuito previa iscrizione da questo link: LeAcrobate18 (affrettati perchè sono rimasti pochi posti in sala!). In seguito un aperitivo (facoltativo) di business networking tra le donne (e gli uomini, perchè no?) presenti in sala.