Bollywood Party: il festival River to River scalda i motori con il dj set elettronico di Indian Man al Buh!

Un Bollywood Party tutto dedicato ai suoni e ai sapori dell’India contemporanea.

In programma: alle 20.00 cena con specialità indiane in collaborazione con l’associazione Anelli Mancanti e dalle 23.00 si balla sulla “Bhangra fusion” di Indian Man

Sarà Indian Man con il suo viaggio musicale all’insegna dell’elettronica con tocchi di garage, hip hop, e un mix di testi in lingua madre e suoni punjabi, il dj e producer protagonista del River To River Preview Bollywood Party, in programma venerdì 30 novembre, dalle 23.00 in poi presso il BUH, circolo culturale urbano. L’anteprima fa parte degli eventi speciali organizzati in occasione della 18/a edizione del River to River Florence Indian Film Festival, l’unico festival in Italia interamente dedicato alla cinematografia indiana, che si terrà dal 6 all’11 dicembre al cinema La Compagnia di Firenze e in vari spazi della città.

Talento emergente della scena elettronica internazionale (si è esibito a festival del calibro di Glastonbury, Goulash Disko, Shambala, Latitude, Boomtown, Nozstock, Port Eliot e di recente Womad) i dj set di Indian Man spaziano dai classici di Bhangra ai più moderni suoni d’ispirazione garage, ai quali si aggiungo testi originali in lingua madre con suoni punjabi che simboleggiano i beat degli asiatici britannici di terza generazione.

“Essendo un immigrato di terza generazione nel Regno Unito – racconta Indian Man – far convivere due culture è stato difficile. È stata una delle più grandi sfide con cui ho lottato durante la mia adolescenza: se seguire il lato più tradizionale della mia vita indiana, o l’imprevedibile libertà di essere un millennial in Inghilterra. Gran parte del mio lavoro è stato ispirato dall’incontro a metà strada di queste due mondi. Ma non mi sento solo in questo percorso. Molti altri, provenienti da culture e background diversi, affrontano questa sfida in modi differenti”.

Riguardo alla situazione politica europea e in particolare alla Brexit aggiunge – “La Brexit mi rende così triste. È orribile. Credo che anche gli elettori britannici abbiano mentito su questa decisione, dettata per certi versi da illusioni, orgoglio e propaganda. Personalmente spero che la Brexit non vada a buon fine anche perché io, come molti altri nel Regno Unito, amo essere parte dell’UE. Gran parte dell’economia del Regno Unito è supportata dal successo degli immigrati e dei lavoratori europei che vivono e lavorano qui. Non sappiamo cosa succederà, ma si sta muovendo qualcosa, in particolare a Bristol, la mia città, per trovare una soluzione migliore alla Brexit e uscire da questo pasticcio in cui ci troviamo”.

E riguardo ai suoi progetti futuri rivela: “Ho in serbo alcuni fantastici progetti futuri, incluso un nuovo progetto chiamato “Gundhi Brothers” che unisce l’hip hop alla musica indiana e ai ritmi urbani del Regno Unito ma intanto posso dirvi che alla festa River to River di quest’anno ho intenzione di farvi ballare tutti!”

River to River Bollywood Party al BUH

La serata si aprirà alle ore 20 con “samosa street food” in collaborazione con l’associazione Gli Anelli Mancanti. I cuochi Kamran Mohammad e Ousmane Saeed delizieranno il pubblico del BUH con alcune specialità, tra cui i “samosa”, tradizionali pietanze che consistono generalmente in un guscio triangolare di pasta, fritti o cotti al forno, farcite principalmente con patate ma anche con cipolle, piselli, lenticchie, carne e varie spezie locali. I samosa saranno cucinati sia nella versione originale, che nella versione vegetariana.

Il River to River Florence Indian Film Festival si svolge con il Patrocinio dell’Ambasciata dell’India, sotto l’egida di Fondazione Sistema Toscana, ed è realizzato con il contributo di Regione Toscana, Comune di Firenze, Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema.
Il festival si avvale del sostegno del major sponsor Bagri Foundation e degli sponsor Salvatore Ferragamo e Instyle; dei partner tecnici Hotel Roma, Pensione Canada, Air India, Fondazione Studio Marangoni, Marchesi Frescobaldi, Amblè, Cescot Firenze, Buh!, Pocket Films , Indian Association of North Italy; infine, dei media
partner MYmovies.it, Firenze Spettacolo, The Florentine, Rdf e Novaradio.

Informazioni pratiche

BUH! Circolo culturale urbano è in via Panciatichi 16 a Firenze Rifredi

Apertura porte ore 20.00; contributo d’ingresso all’attività culturale 7 €

Ingresso riservato ai soci ENTES 2018/2019; costo tessera 2018/2019 ENTES – BUH! Circolo culturale urbano 3 €