E’ stata la società di consulenza LAMA ad aprire lo spazio di coworking Impact Hub a Firenze cinque anni fa. Ed è sempre LAMA che, grazie ai suoi progetti, anima di contenuti e coinvolge le centinaia di persone che transitano dal nostro spazio. Ma di cosa si occupa? Ce lo racconta Francesca Mazzocchi, fresca development e relations manager LAMA.

Chi è Francesca Mazzocchi?

Sono una scienziata politica convinta, di quelle che – per definizione – sanno fare tutto ma non sono specializzate in niente. Per anni ho pensato che questo fosse un limite, finchè non ho scoperto che era una grande opportunità, e una competenza. Così ho allenato la mia attitudine alla relazione: non solo quella tra persone, ma anche quella tra le cose. Dopo tredici anni di esperienza professionale in un’associazione di categoria, tra comunità di imprenditori, sfide di mercato e attori istituzionali; e l’impegno civico e politico in RENA e movimenti della società civile, sono arrivata qui, a LAMA, ad occuparmi di business development e “relazioni” al tempo delle reti, che significa sostanzialmente saper collegare i puntini

Francesca Mazzocchi LAMA intervixta

Di cosa si occupa LAMA?

LAMA è una società di consulenza che progetta soluzioni d’impatto per gestire il cambiamento di imprese, terzo settore e Pubbliche Amministrazioni. Nata nel 2007 da un manipolo di giovani esperti di economia dello sviluppo, da allora LAMA cresce e “aumenta”: crescono i soci, i dipendenti e i collaboratori, cresce il fatturato e il numero di clienti e servizi. Cresce lo spazio, e nel 2013 LAMA dà vita a Impact HUB Firenze, la realtà di coworking più grande e viva della Toscana. Oggi, alle porte del 2019, LAMA è una delle realtà che si occupano di innovazione sociale più dinamiche e professionali d’Italia: lo dice il nostro portfolio. E, seppur non ancora maggiorenne, vuole diventare grande. Anche lei è più consapevole di chi è e di cosa sa fare, Il mio lavoro sostanzialmente consiste nell’aiutarla a raggiungere nuovi obiettivi, di posizionamento, di reti, di opportunità e di relazioni.  Cosi, nell’era delle reti, ciascuno di noi ha centinaia di “contatti”, ma il segreto non sta nella quantità, bensì nella qualità e – appunto – nella capacità di collegare i puntini.

Grazie Francesca per averci spiegato di cosa di occupa LAMA e, soprattutto, del modo in cui se ne occupa. Ed è bello sapere che esistono lavori come il tuo, in cui le competenze trasversali e ibride diventano un punto di forza, importante in una società in evoluzione con un mercato del lavoro fluido e mutante.

Volete conoscere meglio LAMA e visitare gli spazi di Impact Hub Firenze? Passate a trovarci!