Fuckup Nights Firenze ti attende per la ventunesima volta ad ottobre con tre nuove storie di progetti falliti. Celebriamo insieme il fallimento di Vania Rigoni (pedagogista e mediatrice familiare), Mirko Tognetti (imprenditore nel gelato artigianale) e Daniela Zavattoni (Planner e imprenditrice agricola) giovedì 21 novembre dalle 19.30 alle 21.30. Ingresso gratuito previa iscrizione qui: funfi21

Programma della serata

La serata, organizzata e coordinata da Laura De Benedetto per Impact Hub Firenze, prevede il racconto dei seguenti fallimenti:

  • Vania Rigoni con “La Pedagogista senza figli. Storia di un fallimento di maternità.” A 42 anni ho realizzato, dopo due perdite, di non poter essere madre, io che sono pedagogista da una vita… Allora ho creato uno spazio per genitori insieme al mio socio occulto, mio marito, col quale posso aiutare, come pedagogista e mediatrice familiare, chi invece i figli li ha avuti e li ama.
  • Mirko Tognetti con “Sii come una fenice” – La prima vita avviene nell’azienda di trasporti di famiglia, presa in mano, fatta crescere e ceduta vantaggiosamente a una realtà più grande in cui assumo il ruolo di Direttore Generale. Quando fallisce non solo rimango disoccupato, ma sono accusato penalmente (poi pienamente assolto), cosa che mi rende impossibile trovare lavoro. Ma la rinascita è vicina: decido di crearmi un nuovo lavoro emozionante e con ritorni rapidi nel mondo del Gelato e apro la Cremeria Opera.
  • Daniela Zavattoni con “Affondare o risorgere dopo un lutto improvviso“. Il 21 luglio 2015 ricevo una telefonata inaspettata: Filippo, il padre di mia figlia, aveva perso la vita in un incidente. Impotenza e incredulità e l’inizio di una serie di problemi a partire dall’eredità (e relative ‘sparizioni’). Prendo in mano gli immobili, chiedo aiuto agli amici della Misericordia e trasformo il buio in luce, credendoci fino in fondo. Borghetto 39 è ora fonte di reddito e spazio aperto alle donne che, come me, sono sempre in movimento.

Con la media partnership del portale InToscana.it

Gli speaker di Fuckup Nights Firenze Vol. XXI

Vania Rigoni è pedagogista esperta in processi formativi con qualifica di Pedagogista Clinica® e Mediatrice familiare, in continuo aggiornamento con docenti innovativi e uno sguardo internazionale. Da 20 anni si occupa di percorsi educativi e strategie per aiutare le persone ad auto-migliorare la propria vita facendo leva su potenzialità e risorse in un ambiente privo di giudizi, ordinato e sereno. Opera come libera professionista nell’ambito socio-educativo attraverso il progetto per Famiglie ” La Bottega della Pedagogista®” e dal 2009 è autrice di un blog divulgativo di contenuti socio-pedagogici e relativi alla separazione per fornire alcune risposte a genitori dubbiosi. Oltre a costruire percorsi educativi individuali per famiglie e bambini, pratica la mediazione familiare con coppie genitoriali che cercano di dividersi senza ricadute sui figli, progetta formazione per gruppi di genitori e operatori educativi, per docenti per scuole ed enti formativi.

Mirko Tognetti, lucchese, patron della “Cremeria Opera”, nasce come geometra e prosegue l’attività di trasporti del padre, mettendo da parte il sogno di accedere all’accademia aeronautica. Dopo un inizio duro, capisco le carenze dei competitor e a piccoli passi costruisce un’azienda di 20 dipendenti. Mai soddisfatto, prova nuove esperienze (corsi di PNL, controllo di gestione, cucina, gestisce una discoteca, ecc) tornando all’azienda di famiglia che cede a una realtà più grande per una cifra vantaggiosa, ottenendo un contratto da dirigente. Pur avendo la possibilità di lasciare dopo un anno, lotta a favore dei dipendenti sottovalutando le personalità dell’asset societario. Nel 2010 la società fallisce e si ritrova senza lavoro e con accuse penali che, seppur risolte dopo 8 anni con la piena assoluzione, gettano un’ombra sulla sua figura professionale impedendogli di trovare lavoro. Nel secondo anno di disoccupazione sono iniziate paure e incertezze, così ho deciso di creare un lavoro in grado di dare emozioni e con risultati immediati: scelsi il mondo del Gelato.

Daniela Zavattoni, fiorentina, mamma di Carlotta, che dalle superiori vive e studia a Londra (ora frequenta l’ultimo anno della Queen Mary University). E’ Planner del Gruppo Benetton per Toscana e Liguria da 31 anni. Volontaria e autista di secondo livello dell’ associazione della Misericordia di Badia a Ripoli. E’ diventata, suo malgrado, responsabile del Borghetto39 a Firenze 

Cosa sono le Fuckup Nights

Il progetto parte nel 2012 da Città del Messico nel 2012 per raccontare e celebrare storie di imprese e progetti falliti. Gli ideatori credono che le persone possano imparare di più dalla conoscenza di esperienze fallimentari rispetto a quella di storie di successo. Adesso Fuckup Nights è un movimento globale che vede centinaia di migliaia di presenze ascoltare migliaia di storie raccontate in decine di lingue diverse! Anche tu hai fallito? Raccontacelo alla prossima Fuckup Night!

Fuckup Nights Firenze Vol. XXI si tiene nello Spazio Eventi dello spazio di coworking Impact Hub a Firenze Rifredi giovedì 21 novembre dalle 19.30 alle 21.30 ad ingresso gratuito previa iscrizione qui: funfi21. Per consumare al bar, occorre la tessera BUH! Circolo Culturale Urbano (costo 3€). Ti aspettiamo in Impact Hub Firenze: passaparola!