Martedì 10 dicembre, torna l’intervista “creativa” che fa parlare gli oggetti

 

Grazie a BASE Milano che ha accettato di replicare ad Impact Hub Firenze la rassegna Wunderkit, adesso il nostro coworking, una volta al mese, si trasforma in un piccolo museo. Un museo effimero, che dura il tempo di una birretta. Un museo da tavolo, formato tascabile.

Dopo la serata di inaugurazione del 26 novembre scorso, che ha visto ospite l’illustratore Simone Massoni, Wunderkit torna: questa volta di martedì 10 dicembre con Cosimo Lorenzo Pancini, type designer fiorentino che disegna font diffusi in tutto il mondo.

Designer multidisciplinare e fondatore dello studio fiorentino Kmzero, Pancini spazia tra web, art direction editoriale, illustrazione e motion animation per la realizzazione di clip pubblicitari, videoclip e cortometraggi ed è docente all’Istituto Europeo di Design di Firenze. E’ un vero appassionato di calligrafia e con la sua foundry digitale Zetafonts realizza caratteri tipografici scaricati da oltre 15 milioni di utenti e utilizzati da clienti quali Google, Coca Cola Company, AT&T Usa, Target Australia, Netflix.

Wunderkit è una rassegna dedicata agli “artigiani creativi” e alle loro raccolte di piccole meraviglie. Oggetti misteriosi, oggetti trovati per strada, autobiografici. Oggetti presi dalla cassetta degli attrezzi, talismani. Oggetti totalmente inutili ma belli, oggetti anti-stress, oggetti che odorano di nuovo e oggetti antichi. Anche Cosimo Lorenzo Pancini porterà con se’ cinque oggetti scelti che saranno l’innesco di ricordi, storie e ispirazioni.

 

Appuntamento per martedì 10 dicembre | ore 19.00
Gli incontri sono riservati a 25 persone.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
Iscrizione obbligatoria, su Eventbrite: wunderkit_cosimo-pancini.eventbrite.it