HUBBER OF THE WEEK? MANUELA LA FERLA

Manuela La Ferla, detta anche Super Manu, è un editor di scrittori italiani e Hubber dai tempi dei tempi!
Super Manu ama i racconti, ma più di tutto il profumo della carta stampata. Da piccola strappava le ultime pagine di Topolino per inventarsi finali di storia sempre diversi e personali, poi da grande ha preso molti treni tra Firenze, Roma e Milano, rincorrendo occasioni editoriali e opportunità. Questo vivace tran tran le ha permesso di districarsi nel piccolo mondo della Big Family Editoriale, fino a fondare, nel 2013, la Casa dell’autore®, un “luogo” dedicato agli autori e agli editori con servizi di scouting, maieutica ed editing.
Casa dell’autore® gode di un rapporto creativo molto significativo con chi scrive. Offrire speranza e dispensare consigli ad autori sempre più soli, credo che faccia la differenza. Negli anni per l’editoria sono cambiate molte cose: tempi di produzione sempre più accelerati a scapito talvolta della curatela e del rapporto umano. Con la Casa dell’autore® provo a mantenere intatta la mia passione per le storie e il rispetto per chi sa raccontarle.
E se le buone idee non restano mai sole con Super Manu neppure le storie! Ma quali sono i suoi superpoteri?
La cosa che mi riesce meglio, in genere, è «tirar fuori il libro dall’autore», una specie di ostetricia editoriale, conseguenza del mio naturale pensare in forma di libro; oltre a questo è l’attenzione che pongo, non tanto sul lavoro degli autori – suggerire modifiche all’autore per migliorare la propria stesura è una cosa che sanno fare in molti! – ma su lettore ed editore, un equilibrio delicatissimo che ha in sé una grande componente umana. Come ripeto nei laboratori e nei corsi di editing in cui insegno da ormai vent’anni: non lasciate mai soli gli autori, neppure dopo la fine del lavoro.
Per mantenere alta la concentrazione, Manuela ha scelto un luogo come Impact Hub Firenze. Ecco cosa dice di noi:
Ciò che amo di Impact Hub Firenze è l’affinità d’intenti trasversale su tematiche forti: l’attenzione al sociale e alla sostenibilità, la predilezione per la green economy, la presenza di creativi che lavorano con le immagini o con le parole. Uno spazio dove si respira un clima rilassato e giocoso, ma è anche un luogo di incontri tra professionalità.
Qui, infatti, ha incontrato Lisa Innocenti e Ana Morales – “A entrambe devo il mio sito“- nonché il nostro Cesare Manni (il primo Hubber che vi abbiamo presentato, ricordate? bit.ly/CesareManni) che per Manuela è diventato un paziente webmaster! Essendo l’editoria il mondo dove Manuela viaggia da moltissimi anni, le sfide e i sogni nel cassetto sono tanti:
Mi piacerebbe incamminarmi in campi diversi dalla narrativa e saggistica per adulti: per questo ho accolto con entusiasmo l’invito a seguire «Arya», nuova Collana Giunti per Young Adult in cui si pubblicano originals di scrittori italiani di valore. Il mondo della Letteratura per ragazzi e giovanissimi è più limpido e molto meno competitivo di quello per adulti, e a me fa piacere contribuire a creare libri, “utili”, per la cosiddetta Next Generation. Mi piacerebbe anche riprendere a scrivere, tornare a occuparmi di Storia dell’Editoria, Letteratura fantastica e di Mafia, mie grandi passioni. Potrei dire che ho poco tempo e sarebbe anche vero, ma volendo il tempo si trova. Vedremo.
Super Manu ci saluta con un suo motto, che è una frase di Roberto Bazlen: «La meta si forma vivendo».
Non mi piace la parola obiettivo, tanto più come fine da raggiungere. Mi fa sentire una freccetta scagliata nel vuoto. Preferisco non sapere mai, con esattezza, quel che accadrà, ma fare di tutto per farlo accadere, predisponendomi alle possibilità.
E noi le auguriamo di intraprendere nuovi e avventurosi cammini.
Per scoprire di più su Casa dell’autore® questo è il sito webBuona esplorazione!