La missione di Lander Project è atterrare dal cliente e portare la propria visione creativa con il team di professionisti ideali per compierla. Conosciamo il team di una realtà presente in uno degli uffici Impact Hub Firenze composta da Alessandro, Giulia, Matteo e Mattia che da sempre adorano confrontarsi, mescolarsi e collaborare con realtà complementari, per ampliare i propri punti di vista. Cosa che in Impact Hub accade naturalmente ogni giorno.

Di cosa si occupa Lander Project?

Lander Project è un’agenzia di creative marketing e design che lavora sull’immagine dei propri clienti, partendo dal Branding affiancato dal giusto Copywriting fino al Packaging e a campagne di Advertising tradizionale e online. Come ragione sociale Lander Project esiste dal 2016 ma i professionisti sono attivi da decenni come Art Director, Grafici e Illustratori e Project Manager di clienti importanti (in particolare del Pharma e del Food&Wine).

Il nocciolo duro del team è composto dai soci Alessandro Rabatti, Mattia Donati, Matteo Cuppone e Giulia Ciabatti che, a seconda delle necessità, si fanno affiancare da professionisti esperti in altri ambiti: fotografi, esperti SEO/SEM e social media: un vero e proprio network con cui lavorano insieme su specifici clienti. Alessandro, Mattia e Matteo si occupano della parte visiva e creativa dei progetti, base per impostare tutte le attività esecutive, una volta condivisa in dettaglio la visione.

Si parte dalla creazione del naming, logo, immagine dell’azienda e di singoli prodotti per i quali si segue anche il packaging fino ad arrivare a campagne di marketing e fidelizzazione con card e ad allestimenti per punti vendita. Tra i principali clienti, Lander Project collabora attivamente con Aboca (azienda leader nei prodotti a base di complessi molecolari naturali) e Apoteca (rete di farmacie italiane) per la realizzazione dei materiali esecutivi POP (Point of Purchase) e per la rete commerciale. Ma Lander Project non lavora solo sull’immagine ma anche sul web marketing convincendo con i numeri (metriche di traffico e di performance) anche clienti più tradizionali, spesso poco propensi a lavorare su canali quali i Social Media.

Lander Project immagine Wine

Lander Project espositore Expo

E partendo dal naming, perchè Lander Project? Da wikipedia: un lander (veicolo d’atterraggio in inglese) è un tipo di navicella spaziale che effettua la discesa e sosta sulla superficie di un corpo celeste. Si stacca dalle grandi navi spaziali e atterra sui pianeti per esplorarli. Questo intende fare Lander con ogni nuovo progetto: atterrare in un luogo preciso, quello del cliente, portando la visione di Lander piena di spunti creativi scegliendo all’interno del proprio ecosistema i professionisti ideali per svolgere quella specifica missione.

Perchè Lander Project è in Impact Hub Firenze?

Lo spazio in cui i professionisti lavoravano era un normale ufficio in piazza Savonarola a Firenze, finchè uno dei tre soci, Mattia, che conosceva uno dei fondatori di Impact Hub Firenze, nel momento in cui stava raddoppiando, ha proposto di prendere proprio in questo coworking. La proposta cadeva esattamente dopo la nascita di Lander Project ed è sembrato fondamentale poter entrare in contatto, tutti i giorni, davanti a un caffè oppure a pranzo, con startup, aziende, professionisti, ecc. Da sempre il mood di Lander Project è stato quello di mescolarsi ad altri professionisti e collaborare con più persone possibile! Non ultimo, diventava importante avere a disposizione uno spazio flessibile, per avere la possibilità di ospitare, quando necessario, alcuni dei professionisti con cui si faceva già rete. La conoscenza reciproca sta portando al coinvolgimento spontaneo di Lander Project su iniziative di altri hubber.