Dal Congo alla Repubblica Centrafricana: le crisi che nessuno racconta

Medici Senza Frontiere organizza un incontro con giornalisti e un’operatrice umanitaria fiorentina sulle emergenze umanitarie e come vengono raccontate dai media

– GIOVEDI’ 15 MARZO dalle ore 18.30 –

Giovedì 15 Marzo, presso Impact Hub Firenze, il gruppo locale di Medici Senza Frontiere Firenze organizza un evento sulle grandi emergenze umanitarie dimenticate e come vengono raccontate sui media italiani. A parlarne, François Dumont, Direttore Comunicazione e Advocacy di Medici Senza Frontiere Italia, che ha lavorato in diverse aree di crisi, dalla Repubblica Democratica del Congo, all’Afghanistan e all’Iraq, Giampaolo Cadalanu inviato de La Repubblica, che racconterà la sua esperienza da reporter in questi contesti e Maria Cristina Manca , antropologa fiorentina e operatrice umanitaria di MSF, che ha lavorato nell’emergenza Ebola e in Sud Sudan. A moderare il dibattito, Guido Torlai, responsabile della redazione regionale RAI – TGR Toscana.

Se la missione principale di MSF è fornire assistenza medica gratuita di qualità, portare la testimonianza delle sofferenze di chi assiste, è parte integrante dell’identità dell’organizzazione. Da sempre MSF è impegnata in prima linea nelle aree di crisi più remote e di cui si parla poco, spesso come unica organizzazione presente sul campo.  Obiettivo di questo incontro è raccontare al pubblico alcune di queste crisi attraverso la testimonianza diretta di chi ci ha lavorato in prima linea e attraverso il coinvolgimento di esperti di comunicazione e giornalismo stimolare una riflessione su come il mondo dei media racconta e quale spazio riserva a questi contesti per portarli all’attenzione dell’opinione pubblica. (foto di Thibaud Eude/MSF)

Quando una notizia non è presente sui media, non lo sono neanche le popolazioni vittime di violenze, sfollamenti, epidemie.” sottolinea Francois Dumont ”MSF continuerà a stimolare costantemente i media ad accendere un riflettore sulle crisi umanitarie che rimangono nascoste agli occhi del pubblico.” 

L’ingresso è gratuito e aperto al pubblico fino a esaurimento posti disponibili e durante la serata verrà servito un aperitivo.

Foto di Thibaud Eude/MSF
Foto di Thibaud Eude/MSF

Impact Hub Firenze nelle ex-dogane del quartiere di Rifredi, è un laboratorio di innovazione, acceleratore di start-up, business center e impresa sociale che offre postazioni di coworking in open space, uffici e laboratori.

Medici Senza Frontiere è la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo. Nel 1999 è stata insignita del Premio Nobel per la Pace. Opera in circa 70 paesi portando assistenza alle vittime di guerre, catastrofi naturali ed epidemie. 

Il Gruppo MSF di Firenze è nato nel 2009 per organizzare iniziative di sensibilizzazione e promuovere le attività dell’organizzazione in città e provincia. E’ costituito da volontari di ogni età e operatori umanitari, e non solo da personale sanitario. La partecipazione è aperta a tutti coloro che desiderano sostenere MSF dedicandole parte del proprio tempo.