HUBBER OF THE WEEK? SOFIA MILAZZO

Sofia è una giovane freelance, laureata in DAMS e si occupa di fotografia e produzioni video. Realizza video di diversi generi e formati, curandone tutte le fasi produttive: dall’idea alla scrittura, fino al montaggio e con uno stile ben preciso.

Quello che mi piace di più in assoluto è il reportage: il documentario – come mezzo di espressione – mi dà la possibilità di raccontare a fondo le storie di luoghi e persone.

Uno dei primi reportage ai quali ha lavorato è quello dei ragazzi di San Frediano (guardate il trailer QUI!)

Attraverso di loro ho conosciuto il quartiere di San Frediano, le sue storie, ho potuto imparare la vita degli artigiani fiorentini. Il documentario è raccontato da ragazzi non italiani, tra i 14 e i 20 anni, che nonostante la diversa nazionalità si sentono cittadini e parte attiva del quartiere, o come dicono loro, “siamo Sanfredianini!”.

Sofia ha anche realizzato un reportage sugli indiani Sikh a Latina che parla della loro condizione lavorativa e umana. Adesso sta lavorando a un progetto riguardante l’immigrazione dei profughi che attraversano a piedi la rotta balcanica per superare la frontiera, il cosiddetto game. Ha svolto tirocini professionali come quello alla Berta Film nel 2013/2014 ed esposto le sue fotografie in diversi spazi.

A Sofia piacciono Le Persone e ha una spiccata sensibilità che traspare nei suoi lavori.

Mi piace andare a fondo nelle cose, conoscere, esplorare: la diversità mi nutre.

Da piccola sognava di fare la paleontologa…

Guardavo tantissimi film, poi ho capito di amare profondamente il cinema. Quando ho letto Dostoevskij mi sono innamorata della sua scrittura così cinematografica e ricordo che sfogliando Delitto e Castigo immaginavo già tutto: il copione, le immagini, la storia! Da lì il sogno di fare la regista (e di fare un film su Dostoevskij!).

E come mai Sofia ha scelto proprio Impact Hub Firenze per portare avanti questo sogno?!

Frequentavo Impact Hub perché un amico lavorava lì stabilmente e ogni volta che passavo mi sentivo un pò come a casa. Prima lavoravo dal mio appartamento, ma dopo un po’ non ci trovavo niente di smart! Così ho attivato anch’io la mia membership. Mi piace venire qui ad Hub e sentirmi parte di una piccola comunità che costruisce insieme. Mi dà energia!

La grande sfida della “Milazzo” – beh sì, spesso la chiamiamo per cognome! – è quella di crescere professionalmente, senza perdere di vista i propri sogni. Lo sentiamo dire spesso, qui ad Hub, e questo è un bellissimo segnale!

Per salutare la nostra Sofia le chiediamo se ha un oggetto magico…

Ho sempre una Moleskine con me dove appunto idee, sogni e pezzi di vita. Una frase che mi appunto spesso è “per aspera ad astra” per ricordarmi che nessuna difficoltà deve fermarci, mai, nemmeno un pohino!

Se siete curiosi di vedere qualche suo lavoro, QUI trovate il suo canale Vimeo.

Potete seguirla anche su Facebook e su Instagram!

 

PS: tutte le foto di “Hubber Of The Week” sono state da lei scattate e prodotte, quindi… grazie Milazzo, da tutti noi!